Responsabili della fragilità: La tutela umana nella ricerca scientifica

Spesso i dibattiti bioetici su questioni quali l’aborto, l’eutanasia, la ricerca sulle cellule staminali si trasformano in veri e propri campi di battaglia, dove si affrontano posizioni inconciliabili e avversari incapaci di trovare qualsiasi punto d’incontro. Ma deve essere sempre il disaccordo a prevalere? A partire dal alcuni casi storici, presentiamo una riflessione sull’evoluzione della responsabilità umana nei confronti delle diverse situazioni di fragilità e vulnerabilità. È possibile che la controversa questione della ricerca sulle cellule staminali embrionali rappresenti la nuova frontiera della vulnerabilità?
Fascicolo: febbraio 2012
Ultimo numero
Leggi anche...

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza