ArticoloArticolo

La difficile integrazione dei lavoratori stranieri

L'inserimento degli immigrati nel sistema produttivo italiano appare in fase avanzata, specie nel Nord, mentre stenta il processo di integrazione sociale. Diffusi pregiudizi investono intere comunità di stranieri; i datori di lavoro, fuori dell'azienda, partecipano ai comuni atteggiamenti di rifiuto; i ceti medio-bassi guardano al fenomeno migratorio come a una minaccia; gli stessi immigrati, orientati al ritorno in patria, spesso non cercano una reale integrazione. Istituzioni pubbliche, imprenditori, associazionismo e volontariato sono chiamati a promuovere concrete politiche di integrazione
Fascicolo: gennaio 1997
Ultimo numero
Leggi anche...

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza