Gioco d’azzardo: qual è la vera posta? Tecnologie che creano dipendenze

Come è cambiato il gioco d’azzardo in Italia? È possibile tracciare un identikit del giocatore accanito? Quali fattori incentivano la ludopatia piuttosto che contrastarla? A partire dalle riflessioni dell’antropologa statunitense Natasha Dow Schüll, frutto di vent’anni di ricerca sui giocatori delle slot machine di Las Vegas, cerchiamo di avvicinarci con maggiore consapevolezza al fenomeno del gioco d’azzardo, in rapido e preoccupante aumento anche nel nostro Paese favorito, tra l’altro, dall’uso della tecnologia e di Internet.
Fascicolo: maggio 2014
Ultimo numero
Leggi anche...

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza