ArticoloArticolo

La « novità » della Regione, una opportunità mancata?

L'ordinamento regionale, voluto dalla Costituzione che configura lo Stato italiano come stato unitario delle autonomie locali, è stato a lungo osteggiato per ragioni politiche, trovando attuazione solo nel 1970. L'articolo descrive le due fasi della regionalizzazione : nella prima, inaugurata dai decreti delegati del 1972, la tendenza centralistica dello Stato rimane forte; la seconda, aperta dal DPR n. 616 del 1977, vede accentuarsi l'orientamento autonomistico. Ma la presenza invasiva dei partiti, il riprodursi a livello locale della politica degli schieramenti centrali e una ripresa del centralismo statale non consentono una piena espansione dell'autonomia regionale. Per il risanamento della vita politica è necessario ripensare e rilanciare il ruolo delle Regioni, anche attraverso una cultura dell'autonomismo
Fascicolo: aprile 1990
Ultimo numero
Leggi anche...

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza