ArticoloArticolo

La violenza sessuale nel matrimonio

La nuova legge contro la violenza sessuale si applica anche nell'ambito del matrimonio dove non di rado, in spregio di una giusta visione dei diritti dei coniugi, l'uomo impone coercitivamente il rapporto sessuale alla moglie quando questa ha validi motivi per rifiutarlo. Si tratta di un fenomeno molto diffuso, ma « sommerso », perchÚ difficilmente la donna si difende per vie legali. Sotto il profilo morale, risulta di particolare gravità l'atto di violenza, lesivo della dignità della donna e dell 'amore coniugale; è da giudicare lecito il rifiuto opposto dalla moglie, purché fondato su motivazioni valide; nel caso del marito affetto da AIDS, l'uso del profilattico eventualmente voluto dalla donna a tutela della propria salute e della vita stessa beneficia delle circostanze attenuanti che diminuiscono la responsabilità soggettiva dei coniugi
Fascicolo: giugno 1996
Ultimo numero
Leggi anche...

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza