Il nostro settantesimo e quel messaggio di Schuster

04/01/2019
Con il fascicolo di gennaio 2019 Aggiornamenti Sociali entra nel proprio settantesimo anno di vita: il primo numero uscì infatti nel gennaio 1950. Si tratta di un traguardo significativo e non avremmo potuto raggiungerlo senza il sostegno dei molti amici e abbonati che nel corso di questi anni ci sono stati a fianco. 

Per celebrare questa ricorrenza - accanto ad altre iniziative che verranno via via comunicate nei prossimi mesi - ogni fascicolo dell’annata riproporrà un momento significativo dei settant’anni di vita di Aggiornamenti Sociali, uno sguardo alla storia passata per essere consapevoli del cammino percorso.

In gennaio torniamo alle origini riproponendo la scansione di una copertina molto speciale (qui a fianco): quella del primo numero su cui il cardinale Ildefonso Schuster, allora arcivescovo di Milano, volle scrivere di suo pugno il proprio augurio e incoraggiamento. 

Così scriveva il Cardinale: «Bene! Questa Rivista di Aggiornamenti Sociali vada soprattutto in mano del Clero, il quale troppo spesso vede il mondo solo dalla finestra della propria canonica. Per fare del bene alla Società, bisogna anzitutto conoscerla, e per conoscerla è necessario di studiarla profondamente. Il Clero in cura d’anime, studiando la nuova Rivista di aggiornamento risparmia tempo e denaro, in quanto il novello Periodico riassume le indagini di molti libri e riviste. Il che non è poco, e dobbiamo esserne grati». 

Abbonati per sostenere Aggiornamenti Sociali



4 gennaio 2019
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: