Articolo

I bambini e la guerra nel Rapporto UNICEF 1996

Le condizioni di vita dell'infanzia sono gravemente precarie nei Paesi in via di sviluppo rispetto a quelli industrializzati. Una delle principali cause di sofferenza è, ancor oggi, la guerra, come documenta l'annuale Rapporto dell'UNICEF : altissimo è il numero di bambini uccisi o mutilati, vittime di stupri, costretti ad arruolarsi, stroncati da fame e malattie, segnati da indelebili ferite psicologiche. Rendono più drammatica la situazione la crescente povertà dei Paesi in guerra e l'enorme diffusione delle mine antiuomo; mentre restano sostanzialmente inapplicati gli strumenti di diritto internazionale per la difesa dell'infanzia
Fascicolo: maggio 1996
Ultimo numero
Leggi anche...

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza