Vocazione e forme della vita cristiana

Riflessioni sistematiche

Paolo Martinelli
EDB, Bologna 2018, pp. 440, € 32
Scheda di: 
Fascicolo: aprile 2019

Il Sinodo sui giovani ha posto la sfida di parlare della vita umana come vocazione integrale, superando la frammentazione delle esperienze e dei legami, che produce il paradosso dell’uomo “senza vocazione”. Da parte del teologo, questo compito implica un lavoro di unificazione, che sappia integrare concettualmente la teologia della vocazione e quella degli stati di vita. È questo l’obiettivo del presente volume, un testo di carattere sistematico che può fornire alla pastorale vocazionale una fondazione teologica esaustiva. Il punto di partenza è l’elaborazione di un’antropologia teologica, ispirata alla teo-drammatica di von Balthasar, che mette a tema la libertà come tratto qualificante dell’esperienza umana. In questa prospettiva, si rivelano utili anche i contributi di scuola fenomenologica ed ermeneutica, che mostrano come la persona configuri se stessa nella tensione fra libertà, identità e compito.

Nella seconda parte del libro, l’A. opera una fondazione cristologica della teologia della vocazione: è infatti l’avvenimento di Cristo che svela il fondamento della libertà umana, sciogliendone così il “dramma” e rendendo possibile la vita come vocazione totale. La comprensione teologica degli stati di vita si basa infatti sulla vita stessa di Cristo. Questo sfondo è chiarito dalle narrazioni evangeliche degli incontri di Gesù e delle chiamate alla sequela. L’evento di Cristo, infatti, si relaziona alla persona secondo due possibili modalità: la riconfigurazione delle scelte fondamentali, fino a investire ogni aspetto pratico della vita, oppure la conferma della persona nella sua situazione, che riceve tuttavia il nuovo significato di testimonianza di una avvenuta trasformazione esistenziale. La dottrina degli stati di vita diventa allora comprensione teologica del modo in cui la sequela di Cristo si realizza nella Chiesa. Ne risulta un processo di chiarimento reciproco fra la vocazione e lo stato di vita: da un lato, assumendo scelte stabili, la vocazione cristiana può essere tematizzata in modo appropriato; dall’altro, le scelte particolari assumono il loro significato solo come espressione di un’unica vocazione cristiana.

Il volume riesce a fare chiarezza in un tema tanto complesso, quanto decisivo nell’accompagnare alle scelte di vita.

Ultimo numero

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza