Il numero di marzo 2021

Che cosa possiamo aspettarci dal nuovo Governo Draghi? Siamo di fronte a un laboratorio per il rinnovamento politico del Paese o stiamo inseguendo una chimera? Nel suo editoriale, il direttore Giacomo Costa SJ prova a dare qualche chiave di lettura per comprendere che, al di là dei risultati, che al momento non sono prevedibili, il cambio al vertice della politica costituisce l’opportunità di uno squarcio di lucidità collettiva, che non possiamo permetterci di non cogliere.

 

Proseguendo l’indagine sull’impatto della pandemia sui vari settori della società, nei Dialoghi ascoltiamo le voci di tre esperti del settore della cultura, uno dei più penalizzati dagli stop forzati dell’ultimo anno. Ne parlano con il direttore Flavia Piccoli Nardelli, Deputato del Partito democratico, membro della VII Commissione (Cultura, scienza e istruzione) della Camera dei deputati; Paola Dubini, Docente di Management con particolare attenzione al settore dei beni culturali, dell’Università Bocconi di Milano, e Pier Francesco Pinelli, Direttore dell’Associazione Teatro di Roma.

Sempre in tema di COVID-19 e vaccino, Raffaella Ravinetto riflette sull’effettività del diritto alla salute, riconosciuto a tutti gli esseri umani, e quindi sul fatto che il vaccino anti COVID dovrebbe essere a disposizione di tutta l’umanità, a prescindere dalle condizioni socio-economiche di ciascuno.

Spostandoci sul settore internazionale, Bill McCormick SJ parla del passaggio della presidenza USA da Trump a Biden, in un testo dove il fulcro centrale è il potere che le parole possono avere nella gestione politica e della democrazia.

Dagli Stati Uniti al Medio Oriente, un’intervista a Nawras Sammour SJ, Vicario del Vescovo latino per la regione centrale della Siria, prova a descrivere la situazione odierna di un Paese che dopo 10 anni di guerra conta 380mila morti, 11 milioni di sfollati: la più grande tragedia umanitaria dal secondo dopoguerra.

Per fede&giustizia don Giuliano Savina, direttore dell’Ufficio nazionale della CEI per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso, presenta il documento La solidarietà interreligiosa al servizio di un mondo sofferente: un appello alla riflessione e all’azione dei cristiani durante la pandemia di COVID-19 e oltre, una riflessione di tutte le denominazioni cristiane sulla solidarietà con e tra le religioni.

L’infografica di Mauro Bossi SJ sul traffico dei rifiuti in Italia è accompagnata da un’intervista a Vincenzo Pugliese, che racconta l’esperienza del recupero del quartiere di Bagnoli a Napoli, sito di interesse nazionale oggetto di un vasto progetto di riqualifica nazionale.

Chiude la rivista la sezione dedicata a Letture&Visioni, con un percorso ragionato sui terrorismi, che affronta le esperienze degli anni di piombo, con il film Padrenostro di Claudio Noce e il libro Un’altra storia inizia qui, di Marta Cartabia e Adolfo Ceretti, e del terrorismo basco dell’ETA con il graphic novel Patria di Toni Fejzula. Le recensioni dei volumi Gli anziani e la Bibbia, a cura della Comunità di Sant’Egidio, e Perché l’Europa ci salverà, di Bartolomo Sorge con Chiara Tintori, chiudono il numero.

 

Vai al sommario

01 marzo 2021
Ultimo numero

Rivista

Visualizza

Annate

Sito

Visualizza