Scheda di: 

«Tolleranza zero» o cittadinanza attiva?

Dopo otto mesi con il «vento in poppa» il quarto Governo Berlusconi dà i primi segnali di difficoltà. La politica «muscolare» con cui l’Esecutivo ha affrontato i principali problemi del Paese (immigrazione, prostituzione, emergenza rifiuti, scuola) mostra le sue debolezze. Ridurre tutto a questioni di ordine pubblico, affrontate attraverso la «strategia della sicurezza», è una scelta miope. Occorre invece un’azione politica che favorisca la partecipazione attiva e responsabile dei cittadini, riavviando il dialogo fra maggioranza e opposizioni ma soprattutto restituendo alla società, a partire dalla dimensione territoriale, la sua funzione politica
Fascicolo: 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

No
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: