• Rosario Sapienza
Lettere da Strasburgo
Ordinario di Diritto internazionale e Diritto dell'Unione europea nell'Università di Catania

Sempre a Strasburgo l’ultima parola sui dossier italiani?

27/01/2016
Dopo un intervento sullo stesso tema in un post dello scorso anno, è forse opportuna qualche ulteriore considerazione d’attualità sulla situazione della tutela dei diritti umani in Italia. In sintesi, ci troviamo veramente in una grande confusione, specie nel distinguere tra ciò che spetta alla tutela nazionale dei diritti e ciò che deve spettare alla tutela internazionale.

Mi spiego con due esempi. Cominciamo da una questione attualissima: quella del riconoscimento delle unioni tra persone dello stesso sesso, che sta per essere votata in Parlamento e viene da tempo agitata nelle piazze e sui mezzi di comunicazione sociale. Il 21 luglio 2015, con la sentenza nel caso Oliari e altri contro Italia (ricorsi n. 18766/11 e 36030/11), la Corte europea dei diritti dell’uomo ha detto che il fatto che in Italia manchi qualunque forma di tutela legale per le coppie dello stesso sesso rappresenta una violazione dell’articolo 8 della Convenzione europea, che assicura il diritto al rispetto della vita privata e familiare. E ha ritenuto pure che tale mancato riconoscimento abbia causato un danno non patrimoniale ai ricorrenti, condannando l’Italia a corrispondere delle somme a ciascuno di essi a titolo di risarcimento.

Insomma, il fatto che il Parlamento italiano non sia ancora riuscito a deliberare è costato all’Italia una condanna a Strasburgo. La decisione della Corte però non dice, come invece qualcuno (sicuramente errando in buona fede) ha riferito, che occorre riconoscere anche in Italia il matrimonio fra persone dello stesso sesso. La confusione può essersi ingenerata dal fatto che la Corte europea cita nella sua decisione la sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti, del 26 giugno 2015 nel caso Obergefell e altri v. Hodges Director e altri, nella quale la Corte suprema ha ritenuto lesivo del principio costituzionale di uguaglianza il fatto che il matrimonio tra persone dello stesso sesso sia consentito solo in alcuni degli Stati federati e non in tutti. Ed anche dal fatto che la Corte europea cita alla rinfusa gli Stati europei (24 su 47 secondo quanto dice la stessa Corte) che hanno assicurato una qualche forma di tutela (dunque anche il matrimonio) alle unioni tra persone dello stesso sesso. Ma resta il fatto che la Corte europea ha solo constatato che il ritardo nell’adozione di una legge che assicuri una qualsiasi forma di tutela produce danni alle persone, danni che la Corte ritiene in violazione della Convenzione.

Questo la Corte ha detto e non altro. Anche se, a questo proposito, non posso esimermi dal notare, col dovuto rispetto, che la Corte europea sembra equiparare il pur tormentato iter legislativo di una importante riforma a una qualsiasi lungaggine amministrativa, mostrando così, temo, poca considerazione per un Parlamento che, fino a prova contraria, rappresenta la sovranità del popolo italiano, del cui diffuso sentire la Corte si proclama peraltro paladina. Ma questo, come si dice, è un altro discorso.

Veniamo adesso al secondo esempio, recentissimo. Qualche giorno fa, per la precisione il 14 gennaio, con la decisione nel caso D.A. e altri contro Italia (ricorsi n. 68060/12, 16178/13, 23130/13, 23149/13, 64572/13, 13662/13, 13837/13, 22933/13, 13668/13, 13657/13, 22918/13, 22978/13, 22985/13, 22899/13, 9673/13, 158/12, 3892/12, 8154/12 e 41143/12) la Corte europea è intervenuta su un'altra problematica tutta italiana, quella delle trasfusioni con sangue infetto, condannando lo Stato italiano a risarcire i cittadini che in seguito a trasfusioni di sangue infetto si siano ammalati di varie patologie, alcune anche assai gravi come l’AIDS o diverse forme di epatite.

Tra gli anni Ottanta e Novanta, infatti, l’immissione sul mercato di flaconi di sangue provenienti da soggetti infetti generò un diffuso contagio di queste malattie. Ci furono processi penali e condanne. Quanto al risarcimento dei danni, si parla di decine di migliaia di richieste finora presentate al Ministero della Salute per ottenere l’indennizzo specificamente previsto dalla legge 210 del 1992. Al punto che si è tentato di trovare una soluzione transattiva da ultimo con l’articolo 27 bis del decreto legge 90 del 2014 (convertito con la legge 114 del 2014).

Alla Corte veniva adesso richiesto di pronunziarsi sulla eccessiva durata delle procedure volte ad ottenere il risarcimento oltre che sulla idoneità della soluzione prevista dal decreto legge del 2014 ad apprestare adeguata tutela risarcitoria.

La Corte era già intervenuta più volte sulla problematica, da ultimo con la decisione del 3 settembre 2013, nel caso M.C. e altri contro Italia (ricorso n . 5376/11), su ricorso di 162 cittadini italiani che si dolevano dell'impossibilità di ottenere un adeguamento all’assegno di indennizzo pagato a loro per il contagio accidentale dovuto a trasfusioni di sangue o a somministrazione di emoderivati.

Anche con la decisione del 14 gennaio, la Corte ha riconosciuto la legittimità delle richieste avanzate dai ricorrenti, pur ammettendo altresì che il rimedio approntato dal decreto del 2014 è idoneo a costituire una via di ricorso effettiva. Gran parte delle richieste di danni sono dunque state accolte dalla Corte, ma non tutte, e peraltro il procedimento riguardava le lungaggini che i ricorrenti avevano dovuto affrontare per ottenere il risarcimento, e non la questione del “se” spettasse loro il risarcimento.

Insomma anche qui, come nell’esempio delle unioni fra persone dello stesso sesso, appare evidente che, anche se in maniera che a volte tende ad essere percepita come più importante e incisiva di quanto effettivamente non sia, il sistema di Strasburgo finisce per vicariare la tutela nazionale, più di quanto sia legittimo attendersi da un sistema che resta e vuole restare meramente sussidiario.

E ciò non può che rimandare al punto di partenza. L’Italia ha molto probabilmente dei problemi strutturali nell’assicurare livelli accettabili di tutela dei diritti dei propri cittadini. È un discorso che riprenderemo.


27 gennaio 2016

GALLERY IMMAGINI

    • Sistemi costituzionali in Europa
    • Cooperazione internazionale
    • Cooperazione internazionale
    • Merci contraffatte
    • Povertà in Italia
    • disoccupazione in italia
    • Empowerment delle donne
    • Italiani all’estero
    • Spesa militare nel mondo (2014)
    • Rifiuti urbani. Europa e Italia
    • Come gli adolescenti nel mondo usano i social media
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12954">Cibo 2015: Senza glutine</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12633">Cibo 2015: Mercati del mondo</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=13573">L’impatto economico dell’immigrazione in Italia</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=13409">Emissioni di gas serra 1990-2012</a>
    • <a href='http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=13213'>Cibo 2015: Nel cuore di Expo</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12444">Cibo 2015: Le saline di Cervia</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12028">Cibo 2015: Cacciatori di cibo. Haiti</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11879">Cibo 2015: Perù, quando cucinare è un’arma sociale</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11705">Cibo 2015: Alfabeto delle pianure</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11521">Cibo 2015: Family at work with COOPI</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10720">Finestre 2014: Castello di Belgioioso (PV)</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10432">Finestre 2014: Lipari</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11387">Finestre 2014: Napoli</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11208">Finestre 2014: Berlino</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11045">Finestre 2014: Cascina Brera</a> <br />
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10263">Finestre 2014: Napoli</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10108">Finestre 2014: Duomo di Milano</a><br />
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9929">Finestre  2014: Parabole</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9761">Finestre 2014: Cascina Moro (San Donato Milanese)</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9609">Finestre</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9037">Shalechet</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=8762">Cascina saetta</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9480">Città in piedi</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9301">Rovereto sulla Secchia</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9166">7.15</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=8565">Perseguitati persecutori</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6939">Revolution</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6773">Ricreazione</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&IDLYT=769&ST=SQL&SQL=ID_Documento=6612">Kurdish fighters of Aleppo. Le-hua Salahdeen</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6509">L'istante</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&IDLYT=769&ST=SQL&SQL=ID_Documento=6419">Enclave 2011</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6406">Strada per l'arte</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6391">Marinaleda</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6331">Paralympic Game</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&IDLYT=769&ST=SQL&SQL=ID_Documento=3456">Il treno della speranza</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2925">Sguardi nel tempo 2</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2925">Sguardi nel tempo 1</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2340">El lamento de los muros</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=1806">Andrei</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=1217">Dançar sem limites</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=4051">Sumaiya, Londra 1998 </a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=4717">Ex Sisas</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=4406">Rovine contemporanee #16</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=3919">Lampedusa</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=3496">Egitto, Cairo, Feb 3. 2011</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2996">Gli spazi universitari oltre i loro stereotipi </a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2576">Untitled</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2077">In vasca con determinazione</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=1599">Il racconto di un luogo</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=5085">Non luoghi (dettagli)</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=3471">Non c’è più Italia senza di noi (Piazza Duomo) </a>
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

Aggiornamenti sociali è su: