Un primo bilancio sul Jobs Act, tra luci e ombre

06/06/2017
Il mercato del lavoro italiano appare sempre più caratterizzato da squilibri fra domanda e offerta di posizioni lavorative e di reddito, con cause e conseguenze complesse sul piano economico, sociale e territoriale. Fra le politiche volte a sanare tali squilibri, il Jobs Act (ovvero la legge n. 183 del dicembre 2014, a cui hanno fatto seguito 8 decreti attuativi) ha rappresentato il tentativo più recente e discusso di incidere sulle strutturali rigidità e sui divari territoriali che caratterizzano il sistema. Le dinamiche successive alla sua approvazione offrono evidenze contrastanti, poiché appare difficile isolarne gli effetti da quelli di altre misure di politica economica e delle evoluzioni dell’economia globale. 

L’analisi pubblicata nel numero di giugno-luglio di Aggiornamenti Sociali, firmata da Adam Asmundo (docente di Economia all'Università di Palermo e Chief Economist presso la Fondazione RES) si basa principalmente sulle statistiche ISTAT sul mercato del lavoro (forze di lavoro e occupati) e INPS-Uniemens (assunzioni e rapporti di lavoro), a livello nazionale e territoriale, con una speciale attenzione al Mezzogiorno. Di seguito il paragrafo delle valutazioni finali, qui puoi scaricare l'articolo integrale.


A due anni dal suo avvio la riforma offre dunque un quadro caratterizzato da luci e ombre. L’analisi svolta nelle pagine precedenti mostra che, nonostante le riforme e i disegni di sviluppo della rete dei servizi per il lavoro, la relazione tra sforzo e risultato è ancora debole. Sotto il profilo della stabilizzazione dei contratti di lavoro il quadro che emerge, per quanto positivo, evidenzia come, soprattutto al Centro-Nord, l’incentivo offerto dalla decontribuzione si sia tradotto nel 2015 in una preferenza per il contratto a tutele crescenti rispetto ad altre forme contrattuali (apprendistato e, in misura minore, contratti a termine). Il 2016 appare caratterizzato da un ritorno alla configurazione precedente: in un quadro di occupazione crescente e con assunzioni nette positive, il sistema sembra tornare a prassi e meccanismi formali di assorbimento già collaudati, recuperando i livelli di contratti a termine, di apprendistato e stagionali degli anni precedenti.

Da un punto di vista territoriale, gli effetti congiunti dell’introduzione del contratto a tutele crescenti e degli incentivi nelle diverse Regioni appaiono asimmetrici: il Centro-Nord assorbe gran parte delle risorse erogate, ma è il Mezzogiorno a manifestare una maggiore elasticità di risposta agli incentivi, evidenziando con questo una maggiore dipendenza apparente dall’intervento pubblico. Una eventuale riproposizione della misura dovrebbe quindi prevedere una diversa concentrazione territoriale degli incentivi a vantaggio del Mezzogiorno e andrebbe associata a una loro calibrazione in termini di intensità rispetto a specifiche categorie di soggetti, rendendo maggiormente perequativa la politica e massimizzandone i risultati in termini di creazione di nuovi posti di lavoro.

In tema di stabilizzazione delle posizioni lavorative, un dato generale importante appare quello legato all’incidenza delle trasformazioni in contratti a tempo indeterminato di rapporti di lavoro precedentemente a termine o in apprendistato. Questo fenomeno manifesta un’incidenza crescente in tutte le Regioni, superiore, in termini assoluti e relativi, a quella delle assunzioni a tempo indeterminato coperte da agevolazioni.

Sempre sotto il profilo della capacità di ridurre il lavoro precario, va segnalata l’ambigua vicenda del lavoro accessorio – i cosiddetti voucher – nella cui analisi non siamo volutamente entrati in seguito alla abolizione dell’istituto nello scorso mese di marzo (salvo lo smaltimento dei buoni già acquistati dai datori di lavoro). Sono al momento in elaborazione varie proposte di introduzione di istituti che possano sostituire questo strumento, su cui non è ancora possibile formulare alcuna valutazione. Per quanto riguarda il contratto a tutele crescenti, superato il primo impatto la sua introduzione sembra non avere stabilmente penalizzato il contratto di apprendistato, che nelle intenzioni del legislatore dovrebbe rimanere lo strumento adeguato a promuovere un sistema duale di formazione e lavoro per le fasce più giovani.

Una valutazione di impatto svolta da Prometeia (2015, cap. 9 «Una valutazione degli effetti del Jobs Act con il modello DSGE») evidenzia rischi di medio-lungo termine connessi all’attuazione della riforma, dopo un effetto positivo transitorio soprattutto sul tasso di disoccupazione. Questi rischi riguardano il possibile calo dei salari medi e della quota dei redditi da lavoro, dovuto alla riduzione del potere contrattuale dei lavoratori. In questo senso il Jobs Act potrebbe replicare le precedenti riforme, che hanno determinato una maggiore segmentazione del mercato del lavoro – in questo caso creando una disomogeneità di tutele tra lavoratori assunti a tempo indeterminato – senza benefici strutturali per l’economia nel suo complesso.

A fronte di una ripresa dell’economia debole e fortemente discontinua dal punto di vista territoriale, appare difficile che gli effetti del Jobs Act, basati essenzialmente su un’ingegneria dei contratti di lavoro e sulla concessione di esoneri contributivi, possano rappresentare l’atteso elemento di svolta e una decisiva leva di cambiamento, in assenza di vere e proprie politiche di sviluppo, condivise e in grado di alimentare il grado di coesione sociale nel Paese.

6 giugno 2017

GALLERY IMMAGINI

    • Turismo e beni culturali
    • La Chiesa cattolica ai tempi di papa Francesco
    • Occupazione e disoccupazione nell’Unione Europea
    • Digital 2017. Utilizzo di Internet e dei social media
    • Unione Europea. Una storia lunga 60 anni
    • La tratta di esseri umani
    • Green economy
    • Sistemi costituzionali in Europa
    • Cooperazione internazionale
    • Cooperazione internazionale
    • Merci contraffatte
    • Povertà in Italia
    • disoccupazione in italia
    • Empowerment delle donne
    • Italiani all’estero
    • Spesa militare nel mondo (2014)
    • Rifiuti urbani. Europa e Italia
    • Come gli adolescenti nel mondo usano i social media
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12954">Cibo 2015: Senza glutine</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12633">Cibo 2015: Mercati del mondo</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=13573">L’impatto economico dell’immigrazione in Italia</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=13409">Emissioni di gas serra 1990-2012</a>
    • <a href='http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=13213'>Cibo 2015: Nel cuore di Expo</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12444">Cibo 2015: Le saline di Cervia</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=12028">Cibo 2015: Cacciatori di cibo. Haiti</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11879">Cibo 2015: Perù, quando cucinare è un’arma sociale</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11705">Cibo 2015: Alfabeto delle pianure</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11521">Cibo 2015: Family at work with COOPI</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10720">Finestre 2014: Castello di Belgioioso (PV)</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10432">Finestre 2014: Lipari</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11387">Finestre 2014: Napoli</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11208">Finestre 2014: Berlino</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=11045">Finestre 2014: Cascina Brera</a> <br />
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10263">Finestre 2014: Napoli</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=10108">Finestre 2014: Duomo di Milano</a><br />
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9929">Finestre  2014: Parabole</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9761">Finestre 2014: Cascina Moro (San Donato Milanese)</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9609">Finestre</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9037">Shalechet</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=8762">Cascina saetta</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/EasyNe2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9480">Città in piedi</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9301">Rovereto sulla Secchia</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=9166">7.15</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=8565">Perseguitati persecutori</a>
    • <a href="http://www.aggiornamentisociali.it/easyne2/LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6939">Revolution</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6773">Ricreazione</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&IDLYT=769&ST=SQL&SQL=ID_Documento=6612">Kurdish fighters of Aleppo. Le-hua Salahdeen</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6509">L'istante</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&IDLYT=769&ST=SQL&SQL=ID_Documento=6419">Enclave 2011</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6406">Strada per l'arte</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6391">Marinaleda</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=6331">Paralympic Game</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&IDLYT=769&ST=SQL&SQL=ID_Documento=3456">Il treno della speranza</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2925">Sguardi nel tempo 1</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2925">Sguardi nel tempo 2</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2340">El lamento de los muros</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=1806">Andrei</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=1217">Dançar sem limites</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=4051">Sumaiya, Londra 1998 </a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=4717">Ex Sisas</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=4406">Rovine contemporanee #16</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=3919">Lampedusa</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=3496">Egitto, Cairo, Feb 3. 2011</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2996">Gli spazi universitari oltre i loro stereotipi </a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2576">Untitled</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=2077">In vasca con determinazione</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=1599">Il racconto di un luogo</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=5085">Non luoghi (dettagli)</a>
    • <a href="LYT.aspx?Code=AGSO&amp;IDLYT=769&amp;ST=SQL&amp;SQL=ID_Documento=3471">Non c’è più Italia senza di noi (Piazza Duomo) </a>
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: