• Teologia morale fondamentale
Scheda di: 

Teologia morale fondamentale

Maurizio Chiodi
Queriniana, Brescia 2014, pp. 570, € 38
Fascicolo: 
Cè qualcosa o anche qualcuno per cui valga la pena di “dare la vita”, nel senso di generare, dedicarmi e perfino morire?» (p. 22). Questa e altre domande dello stesso tenore danno l’avvio alla riflessione di Maurizio Chiodi sulla teologia morale. L’A. risponde progressivamente, in un itinerario che si compone di due parti.

Nella prima, l’ascolto della cultura contemporanea postmoderna e dei suoi interrogativi costituisce il punto di partenza della rilettura della tradizione di pensiero nel campo etico. Il passaggio successivo e centrale è costituito dal rivolgersi alla Bibbia per pensare l’«agire morale del credente come risposta pratica alla rivelazione storica di Dio in Gesù, così com’è attestato nella Scrittura» (p. 272). Nella seconda parte è approfondita invece la relazione tra la persona e «le forme della sua esperienza concreta: la comunità cristiana, la cultura del popolo cui si appartiene, la relazione alla norma (l’altro), l’esperienza della colpa e del perdono che converte, le pratiche della vita buona» (p. 337). Si tratta di contesti in cui l’agire etico è fortemente sollecitato, che permettono di pensare il nesso tra la singolarità della fede e l’universalità dell’esperienza morale.

Pur essendo nato dall’esperienza di insegnamento sia al Seminario di Bergamo sia alla Facoltà Teologica di Milano, questo libro non può essere riduttivamente considerato un manuale ad uso degli studenti di teologia. Infatti, l’intento dell’A. non è quello di fare il punto sullo status quo delle diverse questioni della disciplina, ma di riflettere su cosa sia la morale oggi e sul suo rapporto con la teologia cristiana. Apprezzabile l’ampia bibliografia fornita per i singoli temi affrontati che consente al lettore di proseguire la riflessione con approfondimenti personali.


No
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: