• .
Scheda di: 

NeXt

Una nuova economia è possibile
Leonardo Becchetti
Albeggi, Roma 2014, pp. 164, € 15
Fascicolo: 
Questo volumetto di Leonardo Becchetti, che raccoglie anche contributi di Valentino Bobbio, Giovanni Battista Costa e Walter Ganapini, spiega bene, con un linguaggio non accademico, fruibile da parte di un pubblico non specialistico, le caratteristiche e le ragioni dei mali che affliggono le economie contemporanee: una visione riduzionista dell’essere umano, gli eccessi speculativi della finanziarizzazione dell’economia, la frequente rinuncia delle banche a controllare la solvibilità dei clienti, le problematiche del rating (spesso gestito da agenzie che si trovano in conflitto di interessi), i titoli tossici, le bolle, la crisi iniziata con il fallimento di Lehman Brothers e poi propagatasi globalmente. La parte più coinvolgente del testo è però quella in cui si mostra che è possibile, per il singolo consumatore/risparmiatore (il «consum-attore»), contribuire concretamente a migliorare l’economia e il suo impatto umano, sociale, ambientale.

NeXt infatti è anche un’associazione che agisce per realizzare una «nuova economia per tutti», dove i consum-attori «votano con il portafoglio». Possono scegliere di comprare soltanto beni, servizi, titoli di operatori economici che rispettano l’ambiente, nonché i diritti e la sicurezza dei cittadini e dei lavoratori, non frodano o eludono il fisco (ad esempio operando in paradisi fiscali), non manipolano gli acquirenti, non li espongono a pratiche dannose (come il gioco con le slot machine), e così via. Lo stesso potrebbe fare anche lo Stato. Fondamento di questo ragionamento sono considerazioni etiche, ma anche un calcolo di convenienza: valutando «non solo la qualità e il prezzo dei prodotti, ma anche il valore sociale in essi contenuto […] si tutela il proprio interesse nel medio e nel lungo periodo». Giocano in questo un ruolo essenziale l’informazione – (cfr a questo proposito il sito dell’associazione NeXt, www.nexteconomia.org – e il Terzo settore.


No
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: