Scheda di: 

L'istruzione religiosa nelle scuole: situazione e prospettive

La Corte costituzionale, intervenendo in materia di insegnamento della religione cattolica, disciplinato dall'Accordo di revisione del Concordato del 1984, interpreta in modo insoddisfacente la sua non obbligatorietà e il diritto dei non avvalentisi di assentarsi da scuola. Restano comunque confermate la sua garanzia giuridica effettiva e il suo carattere pattizio. Alcune ipotesi di modifica confliggono con la scelta pattizia del legislatore. Sia l'Accordo di revisione, sia analoghe intese tra Stato e altre confessioni religiose, configurano l'identità dell'insegnamento della religione come sintesi di confessionalità e laicità
Fascicolo: 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

No
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: