Da Parigi a New York: un altro passo contro i cambiamenti climatici

20/04/2016
Si svolgerà il 22 aprile - Giornata mondiale della Terra - al Palazzo di Vetro di New York la firma dell'Accordo sul clima raggiunto a Parigi in dicembre, al termine della Cop21. Sono 101, secondo gli ultimi calcoli, i Paesi firmatari: un record storico, se è vero che mai, in un singolo giorno, così tante nazioni hanno siglato un accordo internazionale. 

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l'accordo di Parigi non è stato effettivamente firmato nella capitale francese, né tanto meno è entrato in vigore. In quell'occasione i rappresentanti di 195 Paesi hanno convenuto sulla necessità di contenere l'innalzamento della temperatura globale (primo responsabile del climate change) «ben al di sotto» dei due gradi Celsius, mediante la limitazione delle emissioni nocive e altre misure. 

A New York si procederà alla sottoscrizione formale dell'accordo. Il terzo passo, che potrebbe richiedere mesi, è l'adesione da parte dei singoli governi e parlamenti nazionali. Per entrare effettivamente in vigore, l'accordo deve essere infatti sottoscritto da almeno 55 Paesi che insieme producono almeno il 55% delle emissioni mondiali (Cina e Stati Uniti, che hanno recentemente ribadito di voler firmare, insieme producono quasi il 40% delle emissioni, ma per il meccanismo appena ricordato saranno necessarie le adesioni di molte altre nazioni). 

E anche questo passaggio, pur cruciale, in sé non significherà molto: saranno infatti necessarie, dopo la firma, azioni politiche concrete (e con gli adeguati finanziamenti), coerenti con gli obiettivi. Solo allora si capirà se l'umanità intende davvero vincere la sfida contro il riscaldamento globale.

Prima, durante e dopo lo svolgimento della Cop21 di Parigi (30 novembre - 11 dicembre 2015), Aggiornamenti Sociali ha pubblicato, sia sulla rivista cartacea sia su web, una serie di articoli per approfondire. Tutti i contributi, alcuni dei quali riservati agli abbonati, sono raccolti in una sezione speciale.

20 aprile 2016
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: