Come è cambiato il carcere negli ultimi 25 anni

La situazione delle carceri italiane si è fatta via via più critica nel corso degli ultimi 25 anni, anche per il grande ritardo di attuazione dell’ordinamento penitenziario del 1975. La svolta costituita dalla “legge Gozzini” (1986) non è stata sufficiente per risolvere alcuni problemi endemici: sovraffollamento, scarsa qualità della vita, non adeguato sviluppo delle attività trattamentali (istruzione, lavoro, attività culturali, ecc.). Non mancano alcuni positivi elementi di novità, tra cui un accesso più facilitato dei detenuti ai mass media e un ruolo più incisivo del volontariato, ma appare necessaria una profonda riflessione dell’intera società sul significato della pena e sulla funzione dell’istituto penitenziario
Fascicolo: 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

No
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: