• La parola che rigenera il mondo
Scheda di: 

Carlo Maria Martini. La parola che rigenera il mondo

Emanuele Iula SJ
Mimesis, Milano-Udine 2015, pp. 174, € 16
Fascicolo: 
«La visione biblica è valida per un’interpretazione dei fatti sociali ed economici di oggi?». Carlo Maria Martini si poneva questa domanda nel 1992 nel suo testo Non temiamo la storia (Piemme, Casale Monferrato, p. 269). Questo interrogativo fa da sfondo al volume di Emanuele Iula, gesuita esperto di filosofia politica, che mette in luce come il Cardinale di Milano leggesse la Bibbia non come un testo «comodamente disteso sulle scrivanie di un gruppo ristretto di studiosi», bensì come stimolo a «inventare soluzioni e legami nuovi, più autentici e sempre più all’altezza delle domande e delle sensibilità di cui ogni epoca è portatrice» (p. 9).

Questa premessa è la chiave di lettura del testo, composto di due parti: la prima ospita due interventi tenuti a un convegno su Martini nel gennaio 2014 sui temi dell’etica della conversazione e della teologia politica. Nella seconda invece l’A. stesso sviluppa il tema del rapporto della Parola con il mondo contemporaneo, per comprendere come Dio lo abita, ci chiama e ci insegna a seguirlo (cfr p. 91) attraverso tre contributi sui temi dell’autonomia regionale, dell’Europa e della giustizia riparativa, accompagnati ciascuno da un testo biblico differente, che invitano il lettore a interrogarsi sulla Bibbia e sul contesto in cui vive.

No
No
01
02
03
04
05
06-07
08-09
10
11
12

CERCA NELL'ARCHIVIO

ARCHIVIO ANNATE

CERCA NEL SITO

Aggiornamenti sociali è su: